Crea sito

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Questo risulterebbe, al momento,  l’ultimo album CD in lingua inglese infatti è stato pubblicato nel 1995 come quarto album (il primo è del 1988), successivamente ha pubblicato album in lingua tedesca:

  • Die große Illusion (2001)
  • Bossa Nova (2004)

e la produzione è continuata con singoli e, in special modo con i Ruben Cossani (dal 2008 al 2010) – si tratta di una Band Tedesca di Amburgo – vedi Wikipedia in lingua tedesca:

http://de.wikipedia.org/wiki/Ruben_Cossani

Questo cd contine 13 brani e il libretto interno riporta i testi:

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –

Nato nel 1961 in Olanda, la sua biografia si può ricavare da Wikipedia (tedesca) al link:

http://de.wikipedia.org/wiki/Michel_van_Dyke#Alben

dove si possono trovare anche le indicazioni sulle sue altre attività di compositore e notizie relative ai Tour, anche con altri personaggi e gruppi più famosi in Italia:
Simple Minds, Oasis, Deep Blue Something, K’s Choice, Fury in the Slaughterhouse Runrig.

 Questo cd con cod EAN 0718750850324

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –


ritengo sia tra quelli maggiormente significativi

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –

 

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –

 

Michel van Dyke "Kozmetika" Cd musica pop -

Michel van Dyke “Kozmetika” Cd musica pop –


Ulteriori info si possono ottenere sul sito ufficiale dell’autore:
http://www.michelvandyke.com/
che risulta aggiornato sino al 2004 (anno del suo ultimo album come singolo iterprete),  infatti vi è il richiamo al sito Ruben Cossani:
http://www.rubencossani.de/

dove si può attualmente vedere un video aggiornato del singolo “Raus”

Il collegamento personale su Myspace:

http://www.myspace.com/michelvandyke

e quello Ruben Cossani:

http://www.myspace.com/rubencossani

se ti interessa questo cd visita la


Pagina CD


del mio sito


http://gallogiancarlo.altervista.org/

* * *

I continue the publication of photographs processed with hdr technique and other … I hope you like them! Thanks for visiting!

If you liked the picture, you can also see the other posts of my blog under “Fotografie” or the list in:

Fotografie – categorie

http://giancarlogallo.altervista.org/fotografie-categorie/

and /or

Photographs – categories –
here is the list of links of photographs categorized. The link can be traced back to the specific photograph you will find more detail in the object.

Fotografie – categorie –

ecco l’elenco dei link delle fotografie divise per categorie. Dal link si può risalire alla specifica fotografia che si troverà più dettagliata nell’oggetto.

+ + + ======= + + +

follow me on social network for photographers 500px: www.500px.com/gallogiancarlo
follow me on social network Facebook: www.facebook.com/gallogiancarlo

follow me on social network Twitter: www.twitter.com/gallogiancarlo

follow me on social network for photographers Flickr: www.flickr.com/photos/gallogiancarlo
follow me on my blog Altervista: www.giancarlogallo.altervista.org/

follow me on Pinterest: www.pinterest.com/gallogiancarlo/

follow me on social network for photographers Youpic : https://youpic.com/photographer/giancarlogallo/

Puoi anche guardare gli altri posts del mio blog in “Fotografie” oppure guardando l’elenco in:

http://giancarlogallo.altervista.org/fotografie-categorie/

Thanks for visiting ! Thanks for visiting ! Thanks for visiting ! Thanks for visiting !

* * *

Agnolotti alla piemontese …!

Agnolotti alla piemontese !

Agnolotti alla piemontese !

Agnolotti alla piemontese
Agnolotti alla piemontese

ecco illustrato come preparare … semplicemente… agnolotti per una TRENTINA di persone … (il procedimento è valido anche per una persona ma forse …… non è il caso).

Precedentemente abbiamo preparato dell’arrosto di carne (1 kg di vitello e 1 kg di maiale) non grasso! Lo abbiamo tritato e abbiamo aggiunto 3 etti di prosciutto cotto (tritato anche questo), 2 etti di parmigiano grattuggiato, 5 uova, pepe e noce moscata – sale solamente se necessario (non sto ad illustrare come si prepara un arrosto (se non siete capaci … lasciate perdere…).

Una volta impastato il tutto,  il ripieno dovrebbe avere questo aspetto:
Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

a questo punto su una spianatoia mettiamo 2,5 kg di farina doppio zero di grano tenero

Agnolotti alla piemontese

quella che ha scritto questo, per intenderci …

Agnolotti alla piemontese

e cominciamo a … rompere le uova, possibilmente mettendole nella farina …

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

per la quantità di farina indicata ci vogliono circa 10 – 12 uova (a seconda della grandezza delle uova ovviamente)

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

adesso si comincia a mischiare, magari prima con una forchetta o cucchiaio:

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

e, per adeguare la consistenza dell’impasto, si può aggiungere dell’acqua tiepida :

Agnolotti alla piemontese

Si comincia quindi a “mettere le mani in pasta” e … lavorare …

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

sino ad ottenere un aspetto simile a questo (l’impasto, non tu!):

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontes

Poichè non vogliamo venir matti, non stiamo ad usare il mattarello ma ci limitiamo ad usare la macchina per la pasta:

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

ed altri comuni strumenti come questi:

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

… il mattarello è quello piccolo (serve solo a premere i due fogli di pasta una volta inserito il ripieno …)

Agnolotti alla piemontese

e la rotella serve a dividere meglio gli agnolotti l’uno dall’altro (normalmente non è sufficiente pressare i due fogli di pasta) e si comincia a girare la manovella, per ottenere, appunto il primo foglio:

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti_alla piemontese

una volta ottenuto il giusto spessore (non troppo sottile altrimenti quando metti il ripieno si rompe, e non troppo spesso), il foglio si presenta più o meno così:

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

Si appoggia il foglio sulla formina precedentemente un pò infarinata di modo che sia coperta integralmente !

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

Ok ! a questo punto si mettono delle palline di ripieno in corrispondenza dei buchi della formina – devi essere un po’ paragnosta per questo!:

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

Si copre quindi il tutto con il secondo foglio, si infarina nuovamente leggermente e si passa il mattarello premendo un pò.

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

Si rovescia con un colpo plateale e, se si è fatto un buon lavoro, il risultato dovrebbe essere questo:

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

Siamo a buon punto !
Basta passare la rotella in modo da rendere ben divisibili gli agnolotti l’uno dall’altro… recuperando la pasta in esubero sui lati.

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

Ora puoi farli cuocere subito (ma non abbiamo detto che sono per Natale ?) … allora li puoi lasciare asciugare e conservarli per il giorno dopo … o addirittura surgelarli (fai attenzione che non si devono attaccare l’uno con l’altro – puoi anche dividerli con fogli di carta per uso alimentare)

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti alla piemontese

Poichè non è Natale, ma ci è avanzata della pasta …

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti_alla piemontese

direi che non è il caso di sprecarla, perciò posizioniamo l’apposito accessorio alla macchina per la pasta (per fare linguine o taijarin …)

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti_alla piemontese

e ci passiamo i fogli di pasta avanzati …

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti_alla piemontese

… in questo caso abbiamo scelto il taglio … tagliolini !

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti_alla piemontese

Li facciamo cuocere (pochi minuti) e aggiungiamo il sugo / ragù – lo stesso che servirà anche per gli agnolotti:

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti_alla piemontese

Visto che siamo tutti più buoni, la ricetta per il sugo è: 1/2 Kg carne trita di vitello (non quella magrissima nè quella grassa !!!) – 700 gr passata di pomodoro versati nel soffritto di cipolla, sedano, carota e rosmarino (tutto tritato) con olio di oliva.

Agnolotti alla piemontese

Agnolotti_alla piemontese

Buon appetito!!

Il piatto di agnolotti non lo faccio neanche vedere … immaginatelo !!!!

P.S.: con le dosi indicate sono risultate 67 dozzine di agnolotti e tagliolini per 4 persone !

Grazie per avermi dedicato del tuo tempo !!!

e ricordati di visitare il mio sito …

http://gallogiancarlo.altervista.org/

e puoi lasciare un commento e suggerimenti …

* * *

I continue the publication of photographs processed with hdr technique and other … I hope you like them! Thanks for visiting!

If you liked the picture, you can also see the other posts of my blog under “Fotografie” or the list in:

Fotografie – categorie

http://giancarlogallo.altervista.org/fotografie-categorie/

and /or

Photographs – categories –
here is the list of links of photographs categorized. The link can be traced back to the specific photograph you will find more detail in the object.

Fotografie – categorie –

ecco l’elenco dei link delle fotografie divise per categorie. Dal link si può risalire alla specifica fotografia che si troverà più dettagliata nell’oggetto.

follow me on social network for photographers 500px: www.500px.com/gallogiancarlo
follow me on social network Facebook: www.facebook.com/gallogiancarlo

follow me on social network Twitter: www.twitter.com/gallogiancarlo

follow me on social network for photographers Flickr: www.flickr.com/photos/gallogiancarlo
follow me on my blog Altervista: www.giancarlogallo.altervista.org/

follow me on Pinterest: www.pinterest.com/gallogiancarlo/

follow me on social network for photographers Youpic : https://youpic.com/photographer/giancarlogallo/

Puoi anche guardare gli altri posts del mio blog in “Fotografie” oppure guardando l’elenco in:

http://giancarlogallo.altervista.org/fotografie-categorie/

Thanks for visiting ! Thanks for visiting ! Thanks for visiting ! Thanks for visiting !

* * *